Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Università, in aula magna l’infoday del Programma Cultura di Europa Creativa

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA – Mercoledì 3 ottobre, dalle 9, nell’aula magna del Palazzo centrale dell’Università di Catania, si terrà l’infoday dedicato al Programma Cultura di Europa Creativa aperto a tutti gli operatori del settore culturale e creativo (iscrizioni gratuite su Eventbrite), a cura del Creative Europe Desk Italia – Ufficio Cultura in collaborazione con l’Ateneo.

Il bando che sarà presentato in questa occasione rappresenta una delle più importanti opportunità di finanziamento per il settore culturale e creativo ed è aperto a tutti gli enti pubblici e privati che vogliono muoversi oltre i confini. Muoversi oltre i confini vuol dire, per esempio, trovare altre opportunità di lavoro, promuovere e far circolare nuove idee/opere, raggiungere nuovi mercati, nuovi pubblici; vuol dire anche uscire dalla solitudine dei limiti geografici e mentali per trovare l’ispirazione e confrontarsi.

Europa Creativa è un programma quadro di 1,46 miliardi di euro dedicato al settore culturale e creativo per il 2014-2020, composto dal Programma Cultura, dal Programma MEDIA e da un fondo di garanzia per le industrie culturali e creative. Il Programma Cultura co-finanzia progetti di cooperazione – il bando più ambito dell’anno – progetti di traduzione letteraria, i network europei e le piattaforme. I progetti di cooperazione prendono forma insieme ai partner per condividere, muovere idee, opere e artisti in Europa, coprodurre – magari anche insieme al pubblico – creare strategie sull’audience development e/o nuovi modelli di business culturale, migliorare le competenze degli operatori culturali, senza dimenticarsi delle nuove tecnologie.

L’incontro si aprirà con i saluti istituzionali dell’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Catania Barbara Mirabella, delle delegate all’Internazionalizzazione d’Ateneo Francesca Longo e Renata Rizzo e con un intervento del presidente di Officine Culturali Francesco Mannino, che parlerà delle sfide sociali delle organizzazioni culturali.

A seguire Marzia Santone, Project Officer del Creative Europe Desk Italia (Ufficio Cultura, MiBAC), parlerà del futuro del Programma, dell’azione preparatoria “Music Moves Europe” e della prossima call sui progetti di cooperazione europea.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci