Pubblicati da Patrizia Orofino

Il cereo dei fiorai

Nella  maestosità di uno stile gotico veneziano che incanta, tenendo in cima una corona, ecco che sua maesta la “regina” fa il suo ingresso; in terza posizione dopo il primo cereo del Mons. Ventimiglia e dei Rinoti , la candelora più profumata di tutti, ovvero il cereo dei fiorai. La sua base preziosa richiama il […]

Il cereo votivo dei “Rinoti”

La tradizionale candelora o cereo dei rinoti, chiamata così perchè prende la sua origine dal quantiere di San Giuseppe La Rena, venne donata nel 1820 da devoti della nostra amata “santuzza” rispettivamente dal signor Girolamo Messina e dal signor Giuseppe Barbagallo borghesi del quartiere. L’architettura del cereo è molto particolare perchè insieme agli angeli con […]

Il cereo dei “putiari”

La seconda candelora più pesante dopo quella dei panificatori, interamente manufatta in stile impero, e portata da dieci devoti agatini, è il cosiddetto cereo dei bettolieri o “putiari”. Ma chi sono i bettolieri? Ormai non esiste più la figura dell’ oste che vendeva il vino, e la “bettola” che gestiva, ritrovo tra l’altro di uomini […]

Il cereo dei macellai

Il cereo dei macellai è una della dodici candelore più in vista della nostra città. La sua presenza è fortemente sentita dai macellai catanesi che contribuiscono ad abbellire con fiori e stendardi delle famiglie devote ad Agata. Il cereo ha una struttura a forma di torre, sulla base corrispondenti agli angoli vi sono posizionati quattro […]

Il cereo dei pescivendoli

Sfilando in quarta posizione, con un’annacata unica data dal movimento dei fiori posizionati nel secondo ordine, che ondeggiano in rilievo, e che le conferiscono un’andatura frizzante, guidata da altrettanti devoti vivaci, “a’ bersagliera” marcia imperterrita ogni anno, in occasione della nostra festa cittadina. Il cereo dei pescivendoli è in stile rococò siciliano ed i suoi […]

Il cereo del Circolo Sant’Agata

Il cereo del circolo cittadino di s. Agata, fu costruito nel 1874, e non fa capo a nessuna categoria lavorativa, ma rappresenta comunque in pieno i cittadini catanesi sfilando in ultima posizione per la festa agatina. Lo stile composito che la distingue da tutti gli altri cerei, trae origine nell’architettura romana tipica ionica, originaria di […]

Il cereo dei panificatori

E’ il più pesante cereo di tutti, imponente nella sua stazza e portata da dodici “vastasi”, così sono chiamati i devoti che la sorreggono ed accompagnano le annacate musicali. La candelora dei panettieri porta con sè un pezzo di storia catanese che altresì ha fatto la storia della festa, della nostra santuzza. Il suo design […]

Il cereo dei pastai

La candelora dei pastai o pastari è stata costruita in stile barocco rococò nei primi del settecento, quindi una delle più antiche e storiche della festa agatina. E’ l’unico cereo  i cui ordini sono decorati con motivi liturgici, senza tuttavia rappresentazioni del martirio agatino; non vi sono decorazioni mitologiche, ma le statue dei santi martiri: […]

Il cereo pizzicagnoli

In stile rococò in tutto il suo splendore, la candelora dei pizzicagnoli è una delle protagoniste storiche, della festa agatina. I quattro ordini di cui è formata, vede alla sua base delle colonne portanti o cariatidi (sculture femminili tipiche dell’architettura greca), che rendono unica differenziandola dagli altri cerei. Nel secondo ordine, vi sono scene raffiguranti […]

Il cereo del Villaggio Sant’Agata

La più giovane candelora arriva dal villaggio S. Agata, quartiere periferico catanese dove la devozione agatina è molto forte da parte dei residenti. Già in passato vi era un piccolo cereo che girava per tutto il quartiere, ma nel 2007 i devoti decisero di voler far costruire un cereo di tutto rispetto che avrebbe affiancato […]

Il cereo dei fruttivendoli

La candelora dei fruttivendoli, è una delle dodici opere d’arte lignee in stile barocco, che sfilano durante la festa della santa patrona di Catania. In quinta posizione con un andamento  aggraziato, che rispecchia il suo soprannome: “a signurina”  si muove a suon di musica, annacandosi in modo elegante e particolare. Le decorazioni dell’ordine della  sua […]

Videogames e personaggi Lgbt, in mostra a Berlino

Nel 1985, una nota marca di videogiochi, mise in cantiene un progetto innovativo: inserire all’interno dei giochi virtuali, personaggi fantastici che per la prima volta non erano Super Heroes, ma racconti di eroine, lgbt. “Birdo” ad esempio, impersonificava un ragazzino che, sentiva di essere una bambina anche se il suo corpo l’ho definiva maschio; insomma […]