Pubblicati da Redazione Sicilia Report

Festa Sant’Agata: presentato programma

L'articolato e lungo programma della Festa di Sant'Agata, che nel 2019 partirà subito dopo Capodanno, il 2 gennaio, e si protrarrà per quaranta giorni fino al 12 febbraio.

L’articolato e lungo programma della Festa di Sant’Agata, partirà subito dopo Capodanno, il 2 gennaio, e si protrarrà per 40 giorni fino al 12 febbraio.

Terremoto, ripristinata autostrada A18

A ventiquattro ore dal terremoto 4.8 che ha colpito i paesi dell’Etna, uomini e mezzi sono entrati in azione lungo l’autostrada A18 Catania-Messina, fratturata all’altezza dello svincolo di Acireale a causa dei movimenti di faglia collegati alla scossa.

Carabinieri, arrivano i Cacciatori nelle zone terremotate

Il Comando Legione Carabinieri “Sicilia” a seguito dell’evento sismico che si è verificato il 26 dicembre scorso in diversi comuni della provincia etnea, ha disposto l’invio dei militari dello Squadrone Eliportato “Cacciatori di Sicilia” nelle zone più colpite dal sisma dove numerose persone hanno dovuto abbandonare le loro case rese inagibili dalla violenta scossa tellurica.
Gli operatori dello Squadrone, qualificati per la ricerca dei latitanti e la prevenzione e repressione dei reati in aree rurali, faranno da supporto al dispositivo di sicurezza già avviato nell’immediato post terremoto dal Comando Provinciale Carabinieri di Catania che in campo, oltre alle Compagnie di Acireale e Giarre, ha dislocato delle pattuglie formate da personale del Nucleo Investigativo (Squadra “Lupi”) nella fattispecie dedicato all’opera di anti-sciacallaggio.

Noto, turisti all’Inferno… con qualche vip

Nella capitale siciliana del barocco l'auditorium di Santa Caterina preso d'assalto da visitatori stranieri, in particolare tedeschi e britannici. Si replica fino al 30 dicembre con due rappresentazioni a sera.

Inferno a Noto. Nella capitale siciliana del barocco l’auditorium di Santa Caterina preso d’assalto da visitatori stranieri. Si replica fino al 30 dicembre.

Botti di fine anno, Codacons chiede ai sindaci di vietarli

Già diverse città hanno aderito all'appello di Francesco Tanasi, Segretario Nazionale del Codacons, di vietare una "primitiva e pericolosa usanza, che ogni anno provoca centinaia di feriti e che crea problemi seri per la salute di bambini, anziani ed animali.

“Basta con i fuochi d’artificio di fine anno”. Lo chiede Francesco Tanasi, Segretario Nazionale del Codacons, ai sindaci che hanno il potere di vietarli.

Terremoto a Catania, la vicinanza di Matilde Siracusano

“Sono vicina alla città di Catania, una seconda casa per me. Agli amici etnei, in particolar modo a coloro che hanno visto crollare le proprie abitazioni, rivolgo un pensiero di solidarietà, auspicando che sia garantita loro la massima assistenza ed una sistemazione alternativa. Grazie alla protezione civile ed a tutti i volontari che, con spirito […]

Festa di Sant’Agata 2019, programma confermato e riduzione contributo

Riunione tra Arcivescovo, Sindaco e Comitato. Il Comune opererà una riduzione del contributo, pur proveniente dalla Tassa di Soggiorno inutilizzabile in altri settori. Apertura a contributi esterni di enti o privati. Presentazione del programma 2019 venerdì 28 dicembre.

Festa di Sant’Agata: riunione in Arcivescovado tra l’Arcivescovo Salvatore Gristina, il Sindaco di Catania Salvo Pogliese e il Comitato per la Festa di Sant’Agata e il Presidente onorario Luigi Maina.

Rugby, l’Amatori Catania vince a Perugia

Una gara dura e piena di cartellini, ma la Bingo Family Amatori Catania gioca in maniera gagliarda e strappa la vittoria. Etnei adesso secondi in classifica.

Una gara dura e piena di cartellini, ma la Bingo Family Amatori Catania gioca in maniera gagliarda e strappa la vittoria. Etnei adesso secondi in classifica.

Inferno a Noto, cinque minuti di applausi

Il regista Giovanni Anfuso, "Il pubblico ci ha premiato partecipando alla rappresentazione con emozione e commozione". I ringraziamenti all'Assessorato regionale al Turismo. I commenti degli amministratori netini.

Cinque minuti di applausi al termine della rappresentazione dell’Inferno di Dante che, con la drammaturgia di Giovanni Anfuso, ha debuttato nell’ex chiesa di Santa Caterina a Noto.