Pubblicati da Francesco Cusa

Meditazioni da piscina

La piscina, lo si sa, può essere un luogo rilassante. A me capita nuotando di avere pensieri, illuminazioni, intuizioni, suggerimenti per racconti, musiche e quant’altro. Oggi, fra una bracciata e l’altra, riflettevo su quanti amici ed esseri sono chiusi all’ ovvietà del “meraviglioso”, serrati a doppia mandata dentro gabbie semantiche, culturali, dogmatiche. Mi tornava in […]

Nuovi preti e nuove dottrine

Amici, il senso dei miei post, scritti ecc. è da ricercare in una severa critica dei nuovi dogmi. Qui non si tratta tanto di definire un campo, un orizzonte del discorso. La deriva post illuministica del dogma scientista non ha nulla a che vedere col termine “Scienza”, che in sostanza significa Conoscenza. Solo uno stolto […]

“Chiamatemi coglione”…

Della serie: “chiamatemi coglione”. Che faccio, che faccio? Non mi vado a comprare un estrattore? Così, tanto per riempirmi di Natura. Bravo! Lo compro e me lo porto a casa (chi conosce il mio disastroso approccio con la manualità starà già ridendo: sono quello che ha montato una poltrona Ikea al contrario. In quei nefasti […]

Sade e l’insalatina

Nel mare meraviglioso di ottobre, accade di captare – nostro malgrado e complice il vento galeotto e messaggero – le comunicazioni degli innamoratini. Nel particolare, parliamo di una biondina tutta “stilosa” e “pucciosa”, al mare con tutto un corredo di pupazzetti, portachiavine con cuoricioni, salviette profumatelle e tavolozza da laccature di piedini e manucce. Capto […]

Recensione di “BlacKkKlansman” di Spike Lee

É molto bello l’ultimo film di Spike Lee “BlacKkKlansman”. Siamo nell’America dei Settanta, dalle parti di Colorado Spring e l’ispirazione è quella relativa a fatti realmente occorsi e tratti dal libro di John David Washington, il primo agente di polizia nero in città. Spike Lee ritrova lo smalto dei suoi lavori più belli e riesce […]

Alienati: come isolarsi in un mondo antropocentrico

La lettura “aliena” della “fenomenologia-Vita” non è più o meno peregrina di tante altre contorte e artificiosissime speculazioni. La ritengo la più probabile, anzi. E se affermo ciò, lo faccio dopo anni di indagini ed esperienze, anche personali. Non si può ridicolizzare, su basi pretestuose, ogni teoria o indagine altra che veda ipotesi di ricerca […]

Le ninfe nell’era dei consumi: dei loro morsi. Del loro vampirismo

Dopo interminabili viaggi, provo a concedermi una giornata di relax in ciò che rimane dell’estate e delle domeniche senza pregnanza, non scandite da alcuna ricorrenza. La pace. La pace. La pace. Ma… ma… che accade? Cinguettii, pigolii… chi arriva? Chi giunge a turbare la mia sorda e ovattata quiete, chi smonta il silenziatore che attutirà […]

Medici senza frontiere

Dal medico a Catania. Avere la sventura d’essere riconosciuti per il concerto fatto in città il mese scorso. Vivere un esame delicato parlando di tutt’altro, in questi termini: “Dddaviddi Bbbowieee… daviddi Bowie… (sospiro tragico)… era avanti di due generazioni… data di nascita? Residenza?… il giezz… il giezz io francamente, mi devi scusare, non lo CAPISCO […]

Recensione mostra Linda Randazzo “La carne e il sospiro”

Linda Randazzo è una delle pittrici più straordinarie che abbia mai conosciuto. Ma Linda non è solo pittrice. Ella è filosofa in sommo grado, come solo una donna può esserlo, centrata com’è sul lato osceno della speculazione più radicale, figlia di un mondo perduto e antico, privo di confini. La sua personale tenuta a Palermo […]

“Il Mercante di Dio” di Sal Costa

Consiglio vivamente la lettura di questo bellissimo libro di Sal Costa, un romanzo storico che narra dei diciassette anni del Cristo di cui non si hanno tracce sia nelle fonti storiche che nei Vangeli. Lo stratagemma adottato è quello del personaggio inventato, immaginario, tal Samuel, sorta di profeta, iniziato fin da ragazzo, che adotta Gesù […]

“Stranieri”… a Catania

Veneti a Catania – Li vedi aggirarsi con l’occhio da pesce nella canicola lavica del mezzogiorno catanese. Li segui. Li pedìni. Sorridono, ma sono in allarme. Temono scippi. Eccoli al Bar Savia. “… ‘rendiamooo quelleeee?… dai chiedi tu… nooo daiiii tu”. Sottovoce. Bisbigliano. Nel bar c’è calca. Una fila alla cassa che pare quella di […]

Catania decorosa

Non mi si va a rompere il cavalletto del mio già disastrato scooter? Già di per sé cimelio – lo scooter -, figurarsi tal cavalletto. Mi dirigo dunque in una bella zona “popular” del catanese, nella remota speranza di trovare meccanici aperti dopo il ferragosto (userò un idioma misto, ma il tutto sarebbe da scrivere […]