Catania, 2/7/2021 – Ci sono 136 persone, residenti di un piccolo borgo rurale alle pendici dell’Etna, Presa. C’è un fotografo francese giramondo, rimasto incantato da quel villaggio e dalla magia della campagna del vulcano, che vent’anni fa ha deciso di lasciare Parigi per trasferirsi lì. E poi, durante il lockdown, ci sono questi due elementi che si mettono insieme: i residenti immortalati uno per uno dal grande artista, e poi queste foto riunite in un libro sorprendente.
È questo 100 VOLTI, il volume in uscita domani pubblicato da Éditions des Autres, casa editrice di Bordeaux che si apre per la prima volta al panorama italiano. A realizzarlo Thierry Cron, già fotografo e pubblicitario in Francia, a lavoro in passato in quasi cento Paesi del mondo. Stavolta la sua ispirazione parte da Presa, frazione del Comune di Piedimonte Etneo, nel Catanese. Questo il luogo dove ha scelto di trasferirsi «per ritrovare se stesso» e dove ha incontrato una comunità di pochi ma tenaci cittadini, fieri dell’appartenenza a questo minuscolo borgo aggrappato all’Etna. Un orgoglio che li spinge a lavorare per fermare l’abbandono del territorio, lo spopolamento, per «accendere la luce» e attirare nuove energie alle pendici del vulcano. Tutto ciò, nel corso dei mesi più difficili della pandemia, è diventato la molla per l’indagine fotografica di Thierry Cron, firmata assieme al giornalista etneo Francesco Vasta, autore dei testi che accompagnano i ritratti di 100 VOLTI. Giardinieri, medici, contadini, bottegai, impiegati, anziani e giovanissimi. Tutti e tutte fotografati da Cron nel corso di un colloquio a metà tra intervista e introspezione. Tutti che si impegnano per mantenere in vita Presa, piccolo borgo siciliano e luogo dell’anima.

PRESENTAZIONE. Il sorprendente «censimento di abitanti e di pensieri» di 100 VOLTI verrà presentato domani, sabato 3 luglio, proprio a Presa, in piazza Maria Ss. delle Grazie, alle ore 20. Ospite musicale il cantautore catanese Luca Madonia per una serata che segnerà anche l’avvio dell’estate del borgo, un simbolo dell’attesa ripartenza. Previsti l’intervento del direttore del quotidiano “La Sicilia” Antonello Piraneo, autore della prefazione di 100 VOLTI, i saluti del sindaco di Piedimonte Ignazio Puglisi e di Giovanni Patti per l’associazione “Il Borgo di Presa”, promotrice della serata con il patrocinio del Comune. Modera il giornalista Luca Ciliberti.

Gli autori
Thierry Cron
Fotografo, nato a Parigi, vive fra la Francia e la Sicilia, la sua terra d’adozione. Nel 1998 la sua prima campagna pubblicitaria per L’Oréal, in veste di professionista. Le sue foto hanno ottenuto numerosi premi come le Grand Prix Stratégies, le Gran Prix de l’Affichage e numerose citazioni su “Archives” e “Best Ads of the world”. Oggi realizza reportage, continuando a lavorare nella fotografia pubblicitaria.
Francesco Vasta
Giornalista pubblicista, vive a Catania. Inizia a scrivere nel 2012 sul quotidiano “La Sicilia” ed è stato redattore e collaboratore di diverse testate locali online. Si è occupato di cronaca, con un occhio di riguardo per tutto ciò che riguarda l’Etna. Esperto in comunicazione politica e istituzionale, è tra i fondatori dell’associazione “Il Borgo di Presa”, impegnata nella valorizzazione del villaggio a cui è dedicato 100 VOLTI.
– Per info e per acquistare 100 VOLTI visita il sito editionsdesautres.com oppure consulta le pagine Facebook “Presa” e Instagram “ilborgodipresa” curate dall’associazione “Il Borgo di Presa”. Per interviste e contatto telefonico: +39 3294239242