Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Proseguono i lavori di riqualificazione del plesso di Vulcania nel III municipio di Catania

Seppur in una situazione di assoluta emergenza, a causa del Coronavirus, il lavoro per il recupero dell’intero complesso di Vulcania non si arresta

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Seppur in una situazione di assoluta emergenza, a causa del Coronavirus, il lavoro per il recupero dell’intero complesso di Vulcania non si arresta. Gli operai della Multiservizi hanno provveduto alla cura del verde, alla potatura dei cespugli e all’eliminazione dei resti di bivacchi in piazza Aldo Moro. Un lavoro che segue l’azione di bonifica, lavaggio e disinfezione di tutta l’area. “Consapevoli dell’attuale situazione- afferma il presidente di “Borgo-Sanzio” Paolo Ferrara- cerchiamo di lavorare con l’obiettivo di dare una parvenza di normalità a tutto il nostro territorio. A questo proposito desidero ringraziare il Sindaco, l’assessore Cantarella e l’assessore Lombardo per la sinergia e la collaborazione che gravità intorno ad un progetto che vedrà la rinascita di quella che per troppi anni è stata una ferita aperta per tutta la città”. La raccomandazione ovviamente è quella di restare a casa ma, quando tutto ritornerà alla normalità, i catanesi potranno godersi un punto di socializzazione che finalmente esprime al meglio tutte le sue potenzialità. “ Stiamo lavorando- prosegue Ferrara- per migliorare il volto del III municipio. Un processo che riguarda sia i grandi progetti, sia le opere immediate. Attività da sviluppare in futuro quanto, una volta passata questa fase legata all’emergenza Covid-19, ci sarà la possibilità di riprendere una quotidianità basata sulle risposte alle richieste e alle esigenze dei cittadini”.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci