Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Musumeci rassicura il sindaco, nessuna risorsa a rischio per Gela

Lo ha assicurato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, incontrando a Palazzo Orleans il sindaco di Gela, Lucio Greco

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO – «I gelesi possono stare tranquilli. Non appena il Comune ci farà avere le progettazioni esecutive, le opere relative al Lungomare e alla rotatoria di Roccazzelle saranno finanziate, così come previsto. Da parte del mio governo c’è stata e ci sarà sempre grande attenzione per la città».
Lo ha assicurato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, incontrando a Palazzo Orleans il sindaco di Gela, Lucio Greco. Alla riunione, protrattasi per oltre un’ora, erano presenti anche i dirigenti generali dei dipartimenti regionali delle Infrastrutture, Fulvio Bellomo, e delle Attività produttive, Carmelo Frittitta.
Il governatore ha voluto spiegare personalmente al primo cittadino che la scelta di riprogrammare, in questa fase, una parte delle risorse è stata fatta per dare priorità a tutte le opere immediatamente cantierabili, in quanto già dotate di progetti esecutivi. Una strategia generale di attuazione dei programmi di spesa, questa, che punta a evitare che i fondi non spesi vadano in disimpegno automatico alla fine del periodo di programmazione.

Nel corso dell’incontro si è discusso, anche, delle più importanti opere del comprensorio nei settori dei Beni culturali, delle Infrastrutture, dei Trasporti e delle Attività produttive. In particolare, si è fatto il punto sull’iter di attuazione del Museo della Nave, che è giunto alla fase del progetto esecutivo. Per quanto riguarda, invece, la Mostra sul mito Ulisse (gemella di quella che si è tenuta a Forlì nello scorso febbraio), posticipata a seguito dell’epidemia in corso, verosimilmente dovrebbe essere ospitata presso l’ex monastero delle Suore Benedettine.
Per il Porto Rifugio, il presidente ha comunicato che, una volta arrivato – entro settembre – il parere definitivo del ministero dell’Ambiente, il dipartimento delle Infrastrutture potrà pubblicare il bando di gara. Un’altra opera importante per Gela è la tangenziale (313 milioni di euro): si è in attesa del progetto definitivo che l’Anas sta aggiornando. Mentre è in fase di esecuzione la realizzazione del sistema di video sorveglianza dell’Area industriale e dell’impianto di illuminazione.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci