Sicilia Report
Sicilia Report

Librino: isola ecologica. Bambini alla “gara della differenziata” potranno vincere gadget ecosostenibili

Il box ecologico sarà allestito al Viale S. Teodoro sino a mercoledì 30 ottobre, dalle 8 alle 14.30. Si potrà conferire: carta, plastica, vetro, metalli, pile, piccoli elettrodomestici e frazione organica

CATANIA – Quando si dice l’importanza della giusta informazione! È il caso dei bambini di Librino che frequentano l’Istituto Comprensivo Vitaliano Brancati che approfittando dell’Isola ecologica mobile Dusty allestita al Viale S. Teodoro, hanno messo in pratica le regole fondamentali della raccolta differenziata.
Giacché l’Isola ecologica mobile sarà allestita al Viale S. Teodoro (proprio nei pressi della scuola) sino a mercoledì 30 ottobre, le insegnanti dell’Istituto comprensivo, di concerto con la Dusty, hanno sollecitato i piccoli alunni nel fare la raccolta differenziata, portando ognuno una frazione (tra carta, plastica e vetro), da smaltire nel grande box ecologico.

E così è stato: in meno di due ore, gli alunni della scuola dell’infanzia (dell’età di 5 anni), suddivisi per squadre di colore diverso, hanno portato 3 sacchi colmi di carta, 30 sacchi pieni di plastica e 3 sacchi di vetro. Innescando una gara che si protrarrà sino a mercoledì 30, ultimo giorno di stazionamento dell’Isola.
Visto il grande impegno dei bambini nel fare correttamente la raccolta differenziata, imparando le basi fondamentali del rispetto e della salvaguardia dell’ambiente, Dusty premierà gli scolari che in questi giorni parteciperanno alla “gara della differenziata”, dando loro dei gadget ecosostenibili (mercoledì 30 ottobre).
L’ISOLA ECOLOGICA MOBILE, DISPONIBILE PER TUTTI (NON SOLO PER GLI STUDENTI)
L’Isola allestita come di consueto dalle 8.00 alle 14.30, è disponibile per tutti naturalmente e sarà possibile conferire tutte le frazioni della differenziata, dalla carta-cartone-cartoncino alla plastica e plastica dura, ed anche metalli, vetro, pile esauste, e i Raee (elettrodomestici e apparecchiature elettriche ed elettroniche) di piccole dimensioni (possibilmente non superiori ai 24 cm) oltre agli scarti alimentari se correttamente contenuti nei sacchetti biodegradabili.

I commenti sono chiusi.