,

Dolfin produce la prima ecocannuccia in mais italiana

di
Al gusto cioccolato, fragola o biscotto, sono le prime “amiche dell’ambiente”

RIPOSTO (CT) – È realizzata dal mais, è biodegradabile ed è naturalmente amica dell’ambiente. La prima ecocannuccia in Italia è quella introdotta da Dolfin per uno dei suoi prodotti tanto amati dai bambini, le Polaretti Magic Milk: cannucce trasparenti con all’interno microsfere di zucchero di vari gusti per insaporire il latte, sia a colazione che a merenda, facendo di un pasto un momento di gioco.
Con grande anticipo sull’ultimatum imposto dall’UE, che per il primo step del 2021 ha messo al bando proprio la produzione di stoviglie in plastica monouso insieme a cannucce e cotton fioc, Dolfin – storica azienda dolciaria siciliana, da oltre 100 anni nelle salde redini della famiglia Finocchiaro di Giarre (Catania) – ha deciso di adeguarsi subito alla normativa europea plastic-free eliminando le cannucce di plastica da uno dei suoi prodotti di punta, le Polaretti Magic Milk. Una scelta responsabile quella di Dolfin, azienda non nuova ad iniziative nel segno della sostenibilità ambientale.

“Le ecocannucce dei nostri Polaretti Magic Milk – commenta Santi Finocchiaro, Presidente di Dolfin S.p.A – sono le prime in assoluto nel mercato italiano e, alla fine del 2019, consentiranno a Dolfin di aver contribuito a salvare il pianeta e i suoi mari, dove la plastica rappresenta oltre il 70% dei rifiuti galleggianti, da 21 milioni di cannucce di plastica. Un primato, questo di Dolfin, che ci rende particolarmente orgogliosi: sia perché siamo un’azienda con cento anni di storia che dimostra di sapersi innovare, adeguare ai tempi e a volte, come questa, addirittura anticiparli, facendo da avanguardia; sia perché queste ecocannucce dei Polaretti sono destinate ai bambini che, dopo averle utilizzate per bere il latte, impareranno a smaltirle nell’umido: di fatto in Italia, e a partire dalle ecocannucce per poi estendersi a molti altri oggetti monouso, partirà dai bambini un modello virtuoso di gesti quotidiani plastic-free. E questa piccola rivoluzione delle abitudini, che comincia dai piccoli, a noi di Dolfin ci sembra di buon auspicio per il futuro”.