Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280

Vescovi Usa contro aborto, niente comunione per Biden?

Comunione vietata per Joe Biden e per i politici Usa che sostengono l’aborto? I vescovi cattolici americani hanno votato a favore della creazione di linee guida sulla comunione, un passo controverso che potrebbe portare a limitazioni nei confronti di politici cattolici che, come il presidente Biden, sostengono la possibilità di interrompere la gravidanza. La misura è passata con 168 voti favorevoli, 55 contrari e sei astensioni dopo oltre tre ore e mezza di infuocato dibattito alla conferenza episcopale di primavera, che si è tenuta online. 

La questione della comunione dei politici cattolici che non si oppongono all’aborto divide da tempo l’episcopato americano, ma è diventata più scottante da quando è stato eletto presidente Biden, un cattolico praticante che va a messa e si comunica tutte le domeniche. Lo scorso maggio il Vaticano ha avvertito i vescovi americani che la definizione di procedure nei confronti di politici cattolici rischia di essere divisiva e dovrebbe essere perseguita solo se porta a maggiore unità. In appoggio alla sua esortazione il Vaticano ha citato anche un documento del 2002 firmato da Papa Giovanni Paolo II e dall’allora prefetto della Congregazione per la dottrina della Fede, il futuro Papa Benedetto XVI. 

“La nostra credibilità è in gioco… gli occhi del paese sono su di noi. Se non agiamo con coraggio, chiaramente e convintamente su questo valore cattolico centrale, come possiamo aspettarci di essere presi sul serio in altre materie?”, ha detto, parlando dell’aborto, l’arcivescovo di San Francisco, Salvatore Cordileone, favorevole all’approvazione del documento. 

Di parere nettamente contrario l’arcivescovo di San Diego, Robert McElroy che ha avvertito del rischio di politicizzazione dell’eucaristia. “L’eucaristia rischia di diventare uno strumento in un feroce scontro partigiano… una volta legittimata l’esclusione su base politica… avremo invitato l’animosità politica nel cuore della celebrazione dell’eucaristia”, ha sottolineato. 

Il cardinale Wilton Gregory ha dichiarato che i sacerdoti della sua arcidiocesi di Washington D.C. non negheranno mai la comunione a Biden e ha esortato alla prudenza. “La scelta di fronte a noi è se seguire il cammino dell’unità o andare verso un documento che non porterà all’unità, anzi la danneggerà”, ha affermato. 

“E’ un fatto privato, non credo che accadrà” ha detto il presidente americano, il cattolico Joe Biden, ai giornalisti quando gli è stato chiesto del dibattito dei vescovi americani sulla possibilità di vietare la comunione ai politici che, come lui, non si oppongono all’aborto, riferisce il sito The Hill. Biden è cattolico praticante e tutte le domeniche va a messa e si comunica. 

 

 

Bottone 980×300


I commenti sono chiusi.