Sicilia Report
Sicilia Report

Messina, l’uomo degli Angeli Warwick espone le sue opere

“Ho iniziato a dipingere dopo essere stato molto male, quasi sul punto di morire. In quel periodo, ho avuto una visione di un angelo e ho visto delle luci di diversi colori, poi sono stato bene. Ho capito che avrei dovuto esprimere la mia felicità per essere guarito attraverso la pittura e così sono nati i miei quadri”. A dirlo Craig Warwick, noto in ambito internazionale e definito’ l’uomo che parla agli angeli’, per le sue continue visioni di esseri celesti che dice gli avrebbero rivelato tante verità sulle persone che si trovano con lui. Warwick è londinese, ma vive da anni in Sicilia. Ha collaborato con personalità come Lady Diana e Kate Winslet ed è stato consulente dell’Fbi per la ricerca di persone scomparse. In Italia è diventato un popolare volto televisivo grazie alle partecipazioni a ‘Festa italiana’ e ‘Pomeriggio sul 2’ ed ha inoltre scritto sette libri su temi spirituali che descrivono storie che gli sarebbero state rivelate dagli angeli. 

“Non sono un artista, – prosegue Warwick – questa è la mia prima partecipazione ad un evento culturale, sono soddisfatto per il risultato ottenuto e fiero di collaborare insieme ad altri 59 artisti provenienti da tante nazioni del mondo. Credo che la mia mano sia stata guidata da un’angelo, non sarei stato capace altrimenti di realizzare queste opere. Sono molto felice di partecipare a questo progetto che ha l’intento di rigenerare attraverso l’arte il Comune di Merì in Sicilia, una terra che amo particolarmente e che per me è la più bella del mondo”. 

Il progetto al quale parteciperà Warwick è “Merì – Timeless Immortal Art”, patrocinato dalla Regione Sicilia, prevede sessanta postazioni complessive con delle mattonelle di terracotta che raffigurano opere di artisti internazionali e installazioni che trasformeranno le vie in una pinacoteca a cielo aperto. Ogni artista diventerá testimonial di una via della cittá. Artisti internazionali per un rivoluzionario progetto artistico destinato a rilanciare il piccolo comune di Merì a “capitale” dell’arte. Un progetto che trasformerà in realtà il “sogno” del sindaco di Merì Filippo Bonansinga, dell’assessore Carmelo Arcoraci che hanno trovato nel maestro Lorenzo Chinnici e nel figlio Francesco Chinnici il trait union con gli artisti di tutto il mondo. Il progetto dalla Sicilia proseguirá con gli stessi artisti in altre cittá del mondo. 

Commenti