Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

In piazza contro lockdown, scontri con polizia a Londra: 16 arresti 

Manifestazione anti lockdwon oggi nel centro di Londra. Durante le proteste, iniziate a Trafalgar Square e poi proseguite a Hyde Park, sono state arrestate 16 persone per reati contro l’ordine pubblico, assalto a pubblico ufficiale, violenza e violazione delle regole anti coronavirus. E’ stata la Metropolitan Police a fornire un aggiornamento. Negli scontri con i manifestanti sono rimasti feriti 9 agenti, due dei quali sono stati ricoverati in ospedale con ferite alla testa. Il comandante Ade Adelekan, responsabile delle operazioni, ha riferito che la gran parte dei manifestanti è stata dispersa. 

La polizia londinese è intervenuta per sciogliere la manifestazione anti-lockdown in corso a Trafalgar square, a Londra, dove migliaia di persone che non rispettavano le regole di distanziamento sociale. Dopo il lancio di bottiglie da parte di alcuni manifestanti, gli agenti sono intervenuti con forza, usando i manganelli contro la folla. Al omento, gli scontri sono ancora in corso.  

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha definito “inaccettabile” quanto accaduto oggi nella capitale britannica: “Chiedo a tutti i manifestanti di andarsene immediatamente. C’è una ragione se i grandi assembramenti sono vietati. State mettendo a rischio la sicurezza della nostra città”, ha affermato in un tweet il sindaco, dopo gli scontri avvenuti tra manifestanti e polizia. 

 

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci