Sicilia Report
Sicilia Report

Governo Draghi, Crimi: “Nessuno urlerà sì con entusiasmo”

“Nessuno di noi affronta questa esperienza urlando un sì con entusiasmo”. Così, secondo quanto apprende l’Adnkronos, il capo politico M5S Vito Crimi, aprendo l’assemblea dei deputati 5 Stelle alla vigilia del voto di fiducia al Senato sul governo Draghi. “Abbiamo tutti compreso che siamo in una situazione emergenziale… abbiamo risposto all’appello di Mattarella rivolto a tutte le forze politiche, in nome dell’unità. A differenza degli altri non ci siamo limitati ad accogliere l’appello, ma abbiamo posto una forte condizione: quella che questo governo avesse come obiettivo, come tema centrale, la transizione ecologica”, ha aggiunto. 

“Non è una fiducia in bianco – ha detto ancora Crimi – ma non lo è mai stata per nessuno governo. Continueremo ad esercitare il fiato sul collo”. “Secondo qualcuno, questo sarebbe il frutto di un disegno per far fuori il Movimento. Non lo so se sia vero… la cosa importante è che anche se ci fosse un disegno di questo tipo, nessuno riuscirà a farci fuori. Siamo qui e lotteremo insieme”, ha quindi sottolineato. “I nostri risultati non devono essere messi in discussione: dalla giustizia alle politiche sociali, passando per l’ambiente. Siamo qui perché” i fondi del Recovery “siano spesi per le future generazioni”, ha rimarcato Crimi. 

“Domani e dopodomani voteremo sì. Qualunque altra espressione di voto sarà considerata in dissenso”, ha poi specificato Crimi ribadendo che il voto degli iscritti su Rousseau è vincolante. 

E ancora: “Il decreto che creerà il ministero per la transizione ecologica è quasi pronto. Può essere varato ad uno dei primi consigli dei ministri”. 

Commenti