Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Fondi Lega, Gdf acquisisce documenti a Bondeno  

I militari della Guardia di Finanza di Genova negli uffici del comune di Bondeno, nel ferrarese, nell’ambito dell’inchiesta sui fondi della Lega. I militari hanno acquisito una serie di documenti amministrativi e contabili legati ad un contributo che la Lega aveva erogato all’ente, nel quadro di una verifica contabile su un versamento di circa 900mila euro provenienti da un conto del gruppo regionale Lega Emilia Romagna. La movimentazione sarebbe stata effettuata attraverso la provvista di un conto aperto presso la banca Alletti nel 2013. Ad operare sono stati i militari del nucleo di polizia economico-finanziaria della Gdf genovese. 

“La Guardia di Finanza ha acquisito dei documenti dal Comune di Bondeno per fare verifiche sui soldi che, nel 2012, dopo il sisma, la Lega ha donato per costruire una scuola antisismica e acquistare dei mezzi per la Protezione civile e i Vigili del Fuoco. Il partito donò un milione di euro al Comune di Bondeno. Se è sbagliato donare soldi per una scuola e per i Vigili del Fuoco e la Protezione civile, mi rimetto al giudizio delle persone” dice il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, all’AdnKronos. “Dopo il terremoto del 2012 – prosegue Fabbri – la Lega donò dei soldi al Comune di Bondeno, così come Italia dei Valori fece per Finale Emilia. La Guardia di Finanza sta facendo accertamenti per via dell’inchiesta, ma basta che uno venga qui e può vedere cosa abbiamo fatto con quei soldi”. 

 

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci