Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280

Mercedes-EQ Formula E, stagione di formazione per lanciare una carriera in pole position

Il team Mercedes-EQ Formula E, in collaborazione con il suo official engineering partner Modis, ha annunciato un’opportunità per gli studenti di tecnologia e ingegneria, siano essi in possesso di una laurea o con un background tecnico e alla ricerca di una esperienza emozionante nel motorsport, come la possibilità di lavorare per una stagione al fianco del team principal Ian James, ed essere al centro del futuro sostenibile dei motori. La talentuosa risorsa che verrà selezionata per questo ruolo sarà basata a Brackley, nel Regno Unito, ma avrà la possibilità di intraprendere frequenti viaggi internazionali e vivere le gare del fine settimana. Dovrà gestire importanti responsabilità e avrà l’opportunità di osservare e apprendere i segreti necessari per far funzionare un team di Formula E di successo. “Si tratta – commenta Jan Gupta, presidente di Modis – di un’opportunità straordinaria per giovani talentuosi e con la passione per la tecnologia, l’innovazione e gli sport motoristici. Come azienda leader nella consulenza tecnologica e di ingegneria digitale, Modis si occupa di servizi legati al talento e alle tecnologie. L’azienda ha un’ampia esperienza nell’individuazione e nella formazione dei migliori talenti del mondo, non solo nei campi dell’ingegneria, della produzione e dei servizi finanziari, ma anche in molti altri settori. Collocare una risorsa all’interno del Mercedes-EQ Formula E Team, un marchio sinonimo di eccellenza nell’ingegneria, è qualcosa di veramente speciale e un’opportunità straordinaria per cominciare una carriera in un settore così emozionante”. 

Ian James, team principal del Mercedes-EQ Formula E Team, ha commentato: “Quando abbiamo iniziato a collaborare con Modis, sapevamo che uno degli aspetti chiave di questa partnership sarebbe stata la capacità di trovare persone con competenze tecniche altamente specializzate. Non si tratta di competenze facili da trovare, in particolare in un campo così competitivo come la Formula E. Questo ruolo specifico, inoltre, è particolarmente emozionante perché permette di sviluppare talenti per il futuro, e concentrarci nella costruzione di un domani più sostenibile”.  

Si tratta di un ruolo progettato direttamente per un laureato in tecnologia o un professionista dell’ingegneria, e il candidato ideale dovrà avere una profonda comprensione delle suddette tematiche, un forte interesse per l’innovazione, lo sport e la realizzazione di un futuro più sostenibile – senza dimenticare l’importanza di eccezionali capacità di comunicazione. Con esperienza di lavoro su progetti strategici e operativi, il candidato prescelto dovrà essere versatile e con un’attitudine al fare. L’11 giugno, si terrà un Q&A dal vivo con Ian James che darà qualche informazione in più su quello che ci si può aspettare da questo ruolo.  


I commenti sono chiusi.